"Let me fall in love"

 


cover:  Let me fall in loveLet me fall in love è il nuovo  singolo di Silver, in uscita a più di un anno dall'album di esordio (SILVER)  e dopo i singoli Se mi freghi un respiro, La terra trema, Tre gocce (prodotto da Around the music),  Ora tocca a me, Questo amore  (prodotto da Vip Music Records)Esco tutti i giorni, Tutto Diverso, E non mi dire (Latlantide).

Disponibile in tutti i digital stores e in radio dal 29 gennaio 2018

Per acquistarlo su iTuneshttps://geo.itunes.apple.com/it/album/let-me-fall-in-love-single/1339279279?uo=4&app=itunes&ls=1&at=1000lHKX

Per ascoltarlo su Spotifyhttps://open.spotify.com/album/5xdaw9IFdIbLmuRDdg1KcR?si=qJZc8UYeTm2RL01lffCwSQ

Info

“Let me fall in love”  è un brano che segna un punto di svolta nel percorso dell’artista, o forse è meglio dire un ritorno alle origini, per la scelta dell’inglese, lingua in cui era già stato pubblicato il suo primo EP con la band The Sunshine, dal quale era stata tratta proprio “Glass of Water”, riproposta nell’album in versione acustica. 

“Let me fall in love”  può, quindi, essere considerato il primo brano di Silver in inglese, per quanto concerne la sua carriera di solista; si tratta di una ballad fortemente emotiva, che parla di amore, della libertà di amare e di amarsi, e lo fa in modo semplice, ma non banale, nella tipica maniera dell’autore, con il puro fine di suscitare emozioni e sensazioni in chi ascolta.

Torna nuovamente il tema della fine di una storia, vissuta come una sorta di prigionia da cui risvegliarsi per riscoprire se stessi e il sentimento dell'amore nella più piena libertà (“Everyday it's up to me, I know, /every single choice of freedom”), per tornare ad amare ancora, magari quel “qualcuno” che si vuole davvero,  senza condizionamenti o pregiudizi, con la facoltà di commettere degli errori assumendosene ogni conseguente responsabilità: “Let me fall in love, even if it's wrong /Let me fall in love with the one I want “. Un tema già noto nella discografia dell’artista, si pensi ad “Esco tutti i giorni”, ora ripercorso in chiave malinconica e sentimentale piuttosto che ironica ed autoironica, pur senza sfociare nella visione dolorosa e straziante di "E non mi dire”.    

Il singolo è frutto della collaborazione tra Silver, autore, e Fabio D’Amato, compositore, il cui arrangiamento si amalgama con crescente intensità all'evolversi del brano. Pianoforte, basso, chitarre acustiche ed elettriche, unite ad un'incisiva parte ritmica e ad alcuni assaggi di elettronica, creano lo spazio e l'atmosfera ideali per indirizzare le sensazioni e completare il significato di questo brano così caro all'artista.   

Autore: Silvio Barbieri 
Compositore: Fabio D’Amato

Arrangiamenti: Fabio D’Amato
Chitarre: Mattia D’Ambrosio
Basso: Erik Donatini
Piano & Keyboards: Fabio D’Amato
Registrazione, Mix, Mastering @ Musx Studio – Luca Arosio

MUSIC PUBLISHING and Label: LATLANTIDE PROMOTIONS

Fotografie: Chiara Sardelli
Artwork e grafica: Carlo Montanari (Chars in Sky Design)
Management, Immagine, Comunicazione: Rita Biganzoli (AbacusWeb)

Etichetta: LATLANTIDE

 

Facebook Twitter Instagram Spotify Youtube

 

Powered by Pigreco ver. 4.412